+39 0832 601223 info@artedo.it
Laboratorio di Danzamovimentoterapia: “Uno sguardo sul presente: il corpo nel corpo del qui ed ora”
Laboratorio di Musicoterapia: “Dal sé all’altro: esperienza di ascolto empatico”
Laboratorio di Arteterapia: “Lo sguardo in azione e trasformazione attraverso istantanee ed immagini in movimento”

Laboratorio di Danzamovimentoterapia: “Uno sguardo sul presente: il corpo nel corpo del qui ed ora”

DANZAMOVIMENTOTERAPIA

codice: VR02

Uno sguardo sul presente: il corpo nel corpo del qui ed ora

conduttrice

Simona Zaccagno

Abstract

Lo sguardo è come un corpo nel corpo. Lo sguardo come il corpo è emotivo, sensibile, agisce, guarda, tocca ed è toccato; può danzare e la danza di un corpo può guardare.

Quante visioni e quanti sguardi possono esistere quindi in un corpo che danza?

 

Simona Zaccagno

Docente per l’Area di Danzamovimentoterapia – Scuola Art.eD.O. di Roma, Psicologa clinica, Danzaterapeuta, Danzatrice e Coreografa. 
Conduce laboratori di Arteterapia attraverso la manipolazione dell’argilla in interazione con la danza; e di danzaterapia lavorando in contesti scolastici e clinici. Lavora nella conduzione di gruppi di assistenza alla genitorialità. Collabora con la ASL Roma B. 
Conduce laboratori di formazione nell’ambito della danza contemporanea e della danzaterapia in Italia e all’estero. Applica i principi da lei indagati attraverso l’arteterapia e la psicofisiologia alla danza e all’interazione con le arti plastiche (soprattutto la scultura) ed il suono.

RELATED POSTS
Comments
  • Un’esperienza davvero unica. La docente con la sua dolcezza e la sua professionalità ci ha guidati verso uno sguardo così ampio da racchiudere tutto il nostro corpo, fino ad arrivare alle zone molto spesso dimenticate. Uno sguardo corporeo, uno sguardo che osserva ma soprattutto uno sguardo che danza.

  • Un piccolo assaggio di laboratorio che sicuramente vale la pena approfondire..anche se in poco tempo, sono riuscita ad osservare il cambiamento che ha subìto il mio sguardo e di conseguenza anche il mio corpo. Sono entrata in una stanza che dapprima era a me estranea e fredda e che in due ore mi è sembrata così familiare e anche se molto piena l’ho sentita molto mia. Il mio corpo un po’ “legato” inizialmente è diventato senza molte difficoltà, un corpo che osservava e danzava la musica.

  • Bellissima esperienza, intensa, emozionante a per quanto mi riguarda troppo corta.

    La docente, con una dolcezza unica, ci ha guidato in questo spazio fisico ed interno, dove abbiamo «lasciato il giudizio al di fuori della stanza», come ci aveva richiesto.

    Grande intensità tra i partecipanti del gruppo, intensità che si è creata molto velocemente grazie al settind della lavoratorio, organizzato in diversi momenti, sequenza ben definita ed efficace.

    Grazie Simona, grazie a tutti i partecipanti per questo bel momento

Leave a comment

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

SCARICA LA NUOVA
APP DEL DOCENTE

FORMAZIONE ACCREDITATA
A PORTATA DI CLICKApp del DocenteDisponibile gratuitamente
per iOS ed Android

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi