Wedding Counselling: l’aiuto relazionale alla coppia in preda a stress da pre-matrimonio
Rivista di Arti Terapie e Neuroscienze / wedding counselling laiuto relazionale alla coppia in preda a stress da pre matrimonio

Wedding Counselling: l’aiuto relazionale alla coppia in preda a stress da pre-matrimonio

Il wedding counselor è uno specialista che non ha nulla a che vedere con un terapista di coppia. Infatti egli, attraverso degli incontri pre-matrimoniali, opera per facilitare lo sviluppo di una relazione tra promessi sposi tramite l’ascolto empatico e il completo rispetto delle soggettività di ciascuno con lo scopo di liberare le risorse interiori della persona, per condurla al giorno del matrimonio in piena consapevolezza e con la serenità ideale.

 

Dovrebbe essere un periodo bello quello che precede le nozze. Invece spesso, per una coppia, il periodo pre-matrimoniale si trasforma in un tour de force che porta tensione: prepara qui, sistema lì, scegli quello; e i sorrisi lasciano il posto al broncio, le carezze scompaiono, le parole dolci si trasformano in risposte aspre e i rancori iniziano a prendere piede.

Come evitare di andare nel pallone e prevenire il paradosso di entrare in attrito proprio con chi si sta per sposare?

Studi scientifici accreditati dimostrano che il wedding counseling aiuta la coppia a costruire un matrimonio di lunga durata e più forte. Le coppie che prima del matrimonio si rivolgono al wedding counselor hanno mediamente un matrimonio più lungo del 30% rispetto a quelle che ne fanno a meno (Stanley, Amato, Johnson & Markman, 2006).

Che il matrimonio sia foriero di stress, è scientificamente ammesso e collocato a livello 50 nell’autorevolissima Scala dello stress (da 0 a 100) di Holmes e Rahe, gli psichiatri inglesi che studiarono l’incidenza di un evento stressante sulla vita delle persone. Sposarsi stressa più di una gravidanza (livello 40). 

Solitamente lo stress da pre-matrimonio è la manifestazione di un disagio fisiologico e temporaneo della sposa o degli sposi legato all’importanza del passo che si sta per compiere e alle aspettative rispetto al grande giorno: tutto deve essere perfetto! 

Sul giorno del fatidico “sì, lo voglio!”, molte donne proiettano grandi sogni e desideri, spesso idealizzati, che naturalmente corrispondono a standard molto elevati e che talvolta possono intimorire, a cominciare dal proprio aspetto esteriore per finire con il benessere degli invitati. Questo perché non si è preparati ad affrontare un momento così delicato.

Il matrimonio è, infatti, un grande evento che deve essere organizzato con attenzione a tutti i particolari, soprattutto quelli relazionali.

La parte più complessa nella pianificazione di un tale evento, non è, come si potrebbe pensare, legata alla logistica ma al trattare con le persone. Schiere di libri offrono suggerimenti su ogni argomento, dagli inviti ai brindisi, ma nessun libro o nessuna coppia sposata rivela mai che la parte più sfidante della pianificazione è entrare in relazione con i parenti e gli amici.

Gli obiettivi del wedding counseling:

• consentire ai promessi sposi di discutere serenamente sulle aspettative della loro vita coniugale. 
• offrire ai promessi sposi l’occasione per valutare e migliorare le abilità di comunicazione. 
• dare al loro matrimonio il miglior inizio possibile rafforzando il loro legame. 

Gli effetti positivi del wedding counseling non sono di breve durata.

Da una ricerca effettuata su un campione di 1.235 coppie intervistate è emerso che, per il 92% delle stesse, il wedding counseling ha favorito la relazione coniugale nel primo anno di matrimonio. Quattro anni dopo, un follow-up ha confermato che l’80% di quelle coppie aveva un matrimonio soddisfacente. (Carroll & Doherty, 2003).

Ogni decisione da prendere ha altre “parti interessate” oltre gli sposi. Un gran numero di persone si sente coinvolta in ogni aspetto e non si preoccupa solo delle decisioni prese ma del loro coinvolgimento in esse: parenti e amici hanno le loro opinioni, i loro sentimenti e le loro rivalità.

La complessità è proprio nell’unione di due differenti famiglie e del loro network di amici. Ma entrare in contatto con queste complessità relazionali durante la pianificazione dell’evento, e imparare a gestirle, può permettere di gettare le basi per una più salutare relazione in futuro con tutti i membri della famiglia, e soprattutto nella propria vita di coppia. A tal proposito, due studiosi italiani, Malagoli Togliatti e Lubrano Lavadera (2002), definiscono il matrimonio come il risultato di un continuo e delicato lavoro di costruzione, mediazione e traduzione dei desideri e bisogni individuali, delle storie e culture di entrambe le famiglie e di tutte quelle norme, dei valori e dei vincoli sociali del contesto socio-culturale di appartenenza: due promessi sposi, imparando ad interpretare le loro radici, sapranno prevedere gli attaccamenti e i distacchi da operare nel nuovo assetto del loro vivere insieme.  

Ma si può evitare tutto il malessere pre-matrimoniale e giungere sereni al giorno del matrimonio? Sì. È meglio organizzare il tutto con largo anticipo. Gli sposi devono trovare il tempo per prendersi cura di sé stessi per allentare la morsa dell’ansia ed avere ben presente che una festa splendida non è tale semplicemente per i dettagli di un’organizzazione perfetta, bensì, cosa di gran lunga più importante, per l’atmosfera e lo spirito della giornata. 

Ecco il Wedding Counselor, la nuova figura professionale in grado di aiutare i protagonisti dell’evento a gestire con le strategie di coping e problem solving, ma anche con il suggerimento di rimedi naturali e olistici, le relazioni tra sè stessi e gli altri, imparando ad utilizzare una comunicazione efficace e nello stesso tempo assertiva che tenda ad orientare, sostenere  e sviluppare le potenzialità della coppia, promuovendone atteggiamenti attivi e propositivi e stimolandone le capacità di scelta al fine di rendere migliore la relazione di coppia e di produrre un cambiamento positivo che porti i futuri sposi a condividere il loro vivere insieme.

Leave a comment

Commenta

SCARICA LA NUOVA APP DEL DOCENTE
E SCOPRI LA FORMAZIONE ACCREDITATA A PORTATA DI CLICK

App del Docente

Disponibile gratuitamente
per iOS ed Android

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi