+39 0832 601223 info@artedo.it
Monthly Archives :Feb 2018

Ambiguità dell’arte visiva e Malattia di Alzheimer

di L. Colucci, O. Musella, S. Pollice, P. Di Maggio, A. M. Fasanaro L’ osservazione di opere di arte  ed il dialogo sviluppato  a partire da esse è un intervento efficace nei  pazienti con Malattia di Alzheimer: ne suscita l’ interesse, ne  favorisce  l’interazione ed il dialogo. Il  benessere psicologico del paziente e del caregiver […]

Modalità extrariflessiva e terapie espressive

Ogni canale cognitivo – sia esso visuo-spaziale è legato a immagini, oppure linguistico e dunque legato alle parole, o ancora motorio e quindi legato ai gesti, alla mimica, alla danza, o ancora poi di altro tipo – non è soltanto uno strumento per comprendere se stessi e gli altri, è anche è un mezzo per […]

DALL’INSERTO SALUTE E PREVENZIONE – Comorbilità tra disturbi da uso di alcol e disturbi mentali in asse I

di F. Pescolla, T. Dario, G. Pozzi, L. Janiri (Day Hospital di Psichiatria Clinica e Farmacodipendenze – U.C.S.C. – Policlinico) Il concetto di comorbilità, introdotto da Feinstein (1970) per indicare l’insorgenza di un’entità clinica precedentemente o durante il decorso di una condizione “indice” sotto studio, in psichiatria definisce la presenza di più di un “disturbo” […]

DALL’INSERTO SALUTE E PREVENZIONE – Fare psicoterapia nel Ser. T – dal terapeuta all’espressività psicoterapica del gruppo di lavoro

E. BONFÀ (Dipartimento Dipendenze Patologiche Azienda U.SL. di Piacenza) L’affermarsi del paradigma biologico nella psichiatria e, conseguentemente, nei disturbi correlati all’uso di sostanze (abuso e dipendenza) pone – lecitamente l’interrogativo sullo spazio ed il ruolo che la psicoterapia può giocare nel trattamento di questi disturbi.

Ti conosco ch’eri ciliegia

Ti conosco ch’eri ciliegia – recensione di Raffaela D’Alterio al romanzo di Stefano Centonze – Ed. Albatros – 2010 È quasi insopportabile il pensiero che il senso della vita non abbia nome, non abbia luogo e non sia simbolicamente identificato in qualcosa o in qualcuno. La ricerca diventa, così, disperata e faticosa e ad ogni […]

La figura del Musicoterapista secondo il Polo Mediterraneo di Musicoterapia

di Pinella Pistorio Il  Musicoterapista   è un professionista che utilizza nel lavoro clinico conoscenze e competenze sia musicali che relazionali. Quanto alle conoscenze musicali, gli standard europei indicano che il patrimonio musicale di cui il musicoterapista deve avere padronanza è quello che viene appreso nell’ambito del conservatorio fino alla frequenza del V anno o compimento […]

Il libro: “L’Arte di vivere la meraviglia: dalla dipendenza affettiva in adolescenza, all’individuazione, alla capacità di essere due”

La Recensione Le premesse sembrano quelle di una fiaba. Eppure nel suo libro, “L’arte di vivere…la meraviglia” (edizioni Videolibri), Maria Grazia De Donatis non scrive né di principesse, né di rospi. Le scarpette non sono impreziosite dal cristallo; non vi è alcuna magia, nessun sortilegio. Solo dettagli, quelli che la vita offre ogni giorno.

Mafia e riti: Quando anche la Madonna si inchina al Boss

Si è appena chiusa la nona edizione del Festival dell’Oralità Popolare, un luogo che raccoglie centinaia di progetti che hanno il loro sistema di valori nelle ritualità locali, e che cercano di analizzarle nel dialogo con la complessità di oggi, consapevoli che l’immaginario sociale sia diretta espressione di questa, per lo più ignorata, dialettica. La […]

Ovodonazione. Un lungo percorso psicologico e emozionale. Il mondo interno della coppia e della futura mamma

Dall’esperienza di lavoro terapeutico con le coppie e le donne che stanno affrontando problemi d’infertilità, sono giunta a capire il passaggio doloroso che la coppia, anche considerando la letteratura scientifica internazionale, e in particolare la donna, deve passare attraverso le tappe per la decisione di compiere PMA eterologa con l’ovodonazione. Questo è un processo difficile, […]

Donne e Lavoro: un grande divario tra risultati scolastici e pratica lavorativa

Prima di iniziare voglio dire due parole su un momento che ha riguardato le donne nella storia della psicologia. In aree come quelle della psicoterapia, la presenza femminile è stata sempre piuttosto alta, nonostante ciò la psicologia non ha aiutato inizialmente la condizione delle donne. Alcune teorie psicologiche hanno addirittura contribuito a penalizzarla come la […]

SCARICA LA NUOVA
APP DEL DOCENTE

FORMAZIONE ACCREDITATA
A PORTATA DI CLICKApp del DocenteDisponibile gratuitamente
per iOS ed Android

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi